Ecologia
 

     

 

Sommario

storia
aspetti geografici
scienza
ecologia
prospettive
links
bibliografia

 

 

  GPSouthernOcean.jpg (16798 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   ping e piloni.jpg (68585 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 arr1snx.GIF (1265 byte) arr1.gif (1261 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UN ECOSISTEMA CONTAMINATO

E' indubbio che anche la sola presenza dell'uomo in un ecosistema che, per legge naturale, non lo preveda ne alteri gli equilibri essenziali.

La fauna stata la prima a subirne le conseguenze: i casi pi noti sono quelli delle stragi indiscriminate di balene e foche. Bisogna ricordare, inoltre, che l'uomo ha introdotto volontariamente ed accidentalmente nuove specie nel continente   (essenzialmente nelle isole subantartiche ): cani, topi, conigli, gatti, e renne che hanno ridotto od eliminato altre specie animali e mutato la distribuzione di alcuni vegetali.

caccia bal.GIF (38080 byte)      men in job.JPG (9180 byte)

renne.GIF (34177 byte)     arctic6.jpg (5298 byte)     19940030.jpg (17397 byte)

Tra i problemi attualmente pi gravi sono da considerare lo smaltimento dei rifiuti attorno alle basi, l'inquinamento acustico ( provocato dai vari mezzi di trasporto ), quello da petrolio e gli eventuali pericoli correlati all'impiego di energia nucleare    ( rompighiaccio, sottomarini ).

arctic22.jpg (34070 byte)        fsatcvr020285.jpg (26780 byte)

rompighiaccio.JPG (16215 byte)  aerea.JPG (52157 byte)  submarine.JPG (12869 byte)

baserifiuti.JPG (7058 byte)             baseargent.GIF (55424 byte)

Negli anni sessanta, soprattutto da parte di alcuni Stati ( U.R.S.S., D.D.R., Polonia e Giappone ) vi stato un indiscriminato sfruttamento del patrimonio ittico   (ice-fish e krill ), che ha rischiato di alterare la delicata catena alimentare antartica.

        krillsg.GIF (35261 byte)          fischice.GIF (41198 byte)

Con l'acronimo di BIOMASS ( marine Antartic Systems and Stocks ) viene indicato un programma che ha coinvolto dieci nazioni, avente l'obiettivo di salvaguardare l'ecosistema marino antartico, risorsa nutrizionale potenzialmente assai importante. Detto studio si , a tutt'oggi, sviluppato in tre fasi ( FIBEX; SIBEX I e II ) con l'ausilio di navi laboratorio. I vari aspetti della ricerca vengono elaborati presso il Biomass date Centre di Cambridge.

               cambridege.GIF (40741 byte)

                       biomass1b.GIF (124534 byte)         biamass1a.GIF (288855 byte)