SCIENZA
 

  

 

Sommario:

insetti
zooplancton
pesci
mammiferi
uccelli marini
catena alimentare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

aatstem.GIF (9548 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   arr1snx.GIF (1265 byte) arr1.gif (1261 byte)

 

 

 

LA FAUNA

In Antartide gli animali esclusivamente terrestri, a causa del clima e dell'assai povera vegetazione del continente, sono rappresentati da poche specie di insetti.

                   insetti.JPG (27711 byte) 

 

insetti.GIF (157868 byte)         iset.GIF (131010 byte)

 

Il mare antartico, essendo assai ricco di fitoplancton, consente in modo estremamente favorevole lo sviluppo dello zooplancton.

    F2102.jpg (10143 byte)              F2103.jpg (8815 byte)                F2104.jpg (9701 byte)

 

                              cover1.GIF (135418 byte)

 

        bat1.GIF (375156 byte)                bat2.GIF (306050 byte)

Tra i crostacei il genere pi rappresentato nelle acque dell'Antartide L'Euphasia, che conta un buon numero di specie.

         A0301.jpg (7017 byte)                sg1.GIF (138151 byte)             fkl1.GIF (43960 byte)

 

aatmaxi1.GIF (300415 byte) L"Euphasia superba", crostaceo semitrasparente simile ad un gamberetto, la specie quantitativamente ed ecologicamente pi importante dello zooplancton antartico.

                     B1410.jpg (8701 byte)

I suoi branchi costituiscono il "krill", anello cardine della catena alimentare del continente.

 

La grande abbondanza di plancton ha consentito lo sviluppo nell'Oceano Glaciale Antartico di molte specie di pesci, di cui l'ottantacinque per cento rappresentato da forme endemiche.

fsat037.jpg (42655 byte) Una specie inusuale , senza dubbio, quella dei "pesci ghiaccio", che privi di emoglobina, appaiono quasi trasparenti.

              fsat164.jpg (9841 byte)

                B1414.jpg (8780 byte)

 

I Notetinidi rappresentano pi del sessanta per cento delle specie ittiche presenti lungo la costa antartica. In questi pesci, come, del resto, in altri generi presenti nel mare antartico, si sono sviluppate speciali "molecole anti-ghiaccio" (glicopeptidi), che permettono ai liquidi corporei di evitare il congelamento anche a temperatura estremamente basse.

   T3902.jpg (12485 byte)           cccp.GIF (146851 byte)            taff.GIF (132206 byte)

   covertaff.GIF (411511 byte)